Beatrice De Blasi Redesign
Partnership
Locale e globale sono più che mai intrecciati.

Per affrontare le sfide che abbiamo di fronte, abbiamo bisogno di un’azione collettiva. Nessun singolo eroe, paese o organizzazione potranno realizzare il cambiamento richiesto, isolati gli uni dagli altri.
Per mitigare i cambiamenti climatici, per invertire il processo di aumento delle disuguaglianze economiche, sociali e culturali, generando un impatto positivo su intere comunità, Fondazione Altromercato lavora in stretta collaborazione con Altromercato, CTM Agrofair e con la rete di oltre 140 partner di commercio equo e solidale nel mondo.

“Siamo il mercato come dovrebbe essere, dove le persone vedono rispettati i propri diritti e dove il pianeta viene tutelato nella sua preziosa biodiversità. Noi non cambiamo il mercato tradizionale, noi lo ribaltiamo. Siamo nati per capovolgere il mercato.”

Altromercato è la prima realtà di Commercio Equo Solidale in Italia, con oltre 30 anni di esperienza nel fair trade. Nata nel 1988 grazie all’intuizione di tre giovani studenti decisi a sostenere un’organizzazione di contadini di caffè biologico del Messico, Altromercato conta oggi oltre 90 soci, oltre 220 punti vendita sul territorio italiano e gestisce rapporti commerciali e di cooperazione con oltre 140 organizzazioni di produttori in oltre 40 Paesi, nel Sud e nel Nord del mondo.

Fin dal principio Altromercato si è impegnata per offrire a contadini e artigiani marginalizzati delle economie internazionali e nazionali la concreta opportunità di entrare nel mercato con soluzioni innovative, rispettose dell’ambiente, economicamente sostenibili e funzionali, per favorire il cambiamento sociale e per promuovere una maggiore equità delle regole e delle pratiche del commercio.

Il lavoro di Altromercato segue i principi di una sostenibilità “agìta”, realizzata tramite azioni concrete e quotidiane. L’organizzazione si impegna nella costruzione e supervisione di filiere etiche, nelle quali il lavoro di migliaia di lavoratori viene rispettato e equamente retribuito tramite il pagamento di un prezzo equo. Le relazioni che si instaurano tra Altromercato e partner produttori vanno oltre l’aspetto commerciale, grazie a iniziative di cooperazione che prevedono il finanziamento per progetti di assistenza tecnica, formazione e sviluppo delle filiere.

Ctm Agrofair è l’organizazzione nata per gemmazione da Altromercato allo scopo di promuovere e commercializzare prodotti freschi provenienti da filiere equosolidali di frutta fresca.

Ctm Agrofair è stata costituita in collaborazione con Agrofair Europe, società leader in Europa nella commercializzazione delle banane equosolidali che rappresenta un modello unico di impresa equosolidale perché vede fra i propri soci, tutti gli stakeholders del movimento: produttori del Sud del Mondo, organizzazioni di sviluppo e centrali di importazione europee

Oggi Ctm Agrofair rappresenta una realtà ortofrutticola con caratteristiche uniche: dalle piantagioni agli scaffali di negozi di biologico e supermercati, ogni passaggio è gestito da organizzazioni fair trade che hanno il commercio equo e solidale al centro della loro missione.
Sulla missione commerciale Ctm Agrofair innesta con successo progetti di sensibilizzazione e divulgazione su tematiche relative ai temi dello sviluppo dei paesi del sud del mondo e progetti internazionali di cooperazione allo sviluppo che mirano a rafforzare le competenze dei produttori di commercio equo in America Latina ed in Italia, e a migliorarne le condizioni di vita e di lavoro.

it_ITItalian